Ilana C. Myer, “Last Song Before Night”

23704941Uno dei motivi per cui mi ha intrigato il romanzo di debutto di Ilana C. Myer è stato il fatto che la musica fosse protagonista.

La storia parte a presentare diversi personaggi e le loro storie, che in un secondo momento diverranno crucialmente legate.

Kimbralin Amaristoth appartiene a una nobile famiglia del nord, ma a causa del fratello e volendo coltivare l’arte della poesia e della musica, abbandona la sua terra natale e di reca alla capitale, Tamryllin.
Lei e il suo compagno, inaspettatamente, sono invitati al festival annuale dove si tiene il più importante concorso di poesia.
Al festival accadranno mille imprevisti che faranno sospettare a Lin e agli altri protagonisti che alcune forse oscure sono all’opera e dovranno fare quanto possibile per fermarle.

Il romanzo parte da alcuni presupposti classici del fantasy, ma riesce a renderli nuovi, accattivanti e originali.
Su tutto, la musica, la poesia e le descrizioni dei paesaggi hanno un linguaggio lirico e riescono a far sognare il lettore, tanto da ricordare Guy Gavriel Kay nel lirismo onirico di alcune scene.

La storia è ben costruita, incentrata principalmente sulla classica quest; non solo i frammenti di poesia e versi che inframezzano il romanzo, ma le pagine descrittive, i dialoghi, creano un tutt’uno solido, coerente e coinvolgente.
Via via, inoltre, il concetto di musica e poesia si stringono sempre più con quello di magia, assumendo connotazioni affascinanti.

I personaggi sono ottimamente caratterizzati, hanno un sviluppo credibile nella loro crescita o cambiamenti durante lo svolgersi della narrazione.

Ammetto che l’ultima parte del romanzo è stata meno forte e interessante di tutto il resto.
Infatti, verso la fine il romanzo perde un po’ di quello che lo rende così affascinante, la trama è meno solida, la potenza della storia e i personaggi (sia i protagonisti che antagonisti) si sfocano, le azioni sono un po’ macchinosamente descritte e messe insieme, non senza qualche cliché.

In ogni caso, la magnificenza dei due terzi abbondanti del libro e lo splendido linguaggio dell’autrice danno davvero a questo romanzo qualcosa di assolutamente affascinante, unico.

My rating: 4-4.5/5

Ilana C. Myer
Last Song Before Night
Ed. Tor Books

Advertisements

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...