Francesca Haig, “The Fire Sermon (The Fire Sermon, #1)”

Francesca Haig con The Fire Sermon propone un romanzo post-apocalittico che può essere sia considerato YA (o YA friendly), ma essere tranquillamente anche per adulti.

Lo scenario di partenza è alquanto usuale: si è verificata un’enorme catastrofe (in questo caso una sorta di incendio disastroso, su scala mondiale), l’umanità ha dovuto ricominciare da zero.

Le nascite, dopo la calamità, sono molto difficoltose, finché non iniziano a nascere sempre due gemelli: uno perfettamente sano e “normale” (gli Alpha), l’altro con handicap e malformazioni (gli Omega).
La società, quindi, per garantire la propria sopravvivenza, oltre ad aver bandito ogni forma di tecnologia (considerata “cattiva” e la causa dell’apocalisse), divide i gemelli fin dalla nascita, o comunque il prima possibile, appena si manifestano le diversità: gli Alpha continuano a vivere in un contesto “civile” e con i genitori, gli Omega sono scacciati e destinati a vivere di stenti, ai margini, in piccoli villaggi che divengono una sorta di ghetti.
Perché, allora, non uccidere subito gli Omega? Perché ogni coppia di gemelli è legata indissolubilmente da una peculiarità: le sofferenze fisiche, la malattia e persino la morte di uno dei due, si ripercuote inesorabilmente anche sull’altro.

Su questo sfondo, si staglia la storia incentrata su due gemelli, Zach (Alpha) e Cass (Omega).
Cass, in particolare, è un Omega per un motivo peculiare, è una specie di veggente, può vedere immagini e percepire sensazioni del passato e del futuro.
Zach, d’altro canto, crescendo si rivela sempre più ambizioso e spietato.
La trama è principalmente giocata sui dissidi tra Alpha e Omega e Zach e Cass, non senza rivelare colpi di scena inattesi.

La prima parte del romanzo è la più promettente, perché svela man mano sia il carattere e il passato dei protagonisti, che il wordbuilding e gli aspetti sociali e psicologici di questo dissidio tra le due fazioni Alpha e Omega.
La vicenda di Cass è alquanto variegata, poiché dopo essere stata imprigionata dal fratello, fugge e fa una scoperta sconvolgente che riguarda gli Alpha e in quest’occasione incontra Zip, cerca una misteriosa isola, tenta di liberarsi dalla onta di essere un Omega e una veggente, ma anche lotta per la libertà e la dignità di tutti gli Omega.

Dopo l’incontro tra Cass e Zip, benché la storia contenga molta azione, il romanzo mi è parso risenta di un rallentamento, fatichi a riprendere un ritmo che coinvolga come in precedenza, ripiegandosi sui conflitti ideologici, un po’ già visti e semplicistici, tra buoni/cattivi e oppressori/oppressi.
Cass stessa pare talora ripiegarsi in momenti introspettivi o di dubbio che, se da un lato rendono più profondo il personaggio, da un altro la fanno sembrare talora un’indecisa o un po’ lamentosa.

Lo stile dell’autrice merita un plauso, in quanto è notevole, mai banale o approssimativo, e la narrazione è solida e ben organizzata.
Se alcune soluzioni sono tipiche del genere e già viste, ci sono anche diversi spunti originali che rendono peculiare la lettura.
Anche i personaggi hanno uno sviluppo credibile e approfondimenti che li rendono più tridimensionali e realistici.

Complessivamente il romanzo mi è piaciuto e sono incuriosita di leggere il seguito, dal momento che questo è il primo dell’omonima serie.

My rating: 3.5-4/5

Francesca Haig
The Fire Sermon (The Fire Sermon, #1)
Ed. HarperCollins UK

Annunci

One thought on “Francesca Haig, “The Fire Sermon (The Fire Sermon, #1)”

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...