Frances Hardinge, “Cuckoo Song”

Il nuovo romanzo di Frances Hardinge, Cuckoo Song, è uno YA dalle tinte decisamente cupe, ma altrettanto intrigante.

La storia è ambientata verso gli anni ’20 del secolo scorso e protagonista è Triss, una ragazzina di undici anni che, dopo aver subito un misterioso incidente che non riesce a ricordare, non è più la stessa.
La sua salute appare alquanto compromessa, ma soprattutto segnali inquietanti che fanno sospettare Triss che qualcosa di molto più oscuro e terribile sia accaduto quella famigerata notte.
Man mano che le capitano cose sempre più avvenimenti fuori dall’ordinario, Triss teme di essere oltre il limite della sanità mentale e, dopo l’ennesimo diverbio con la sorellina Pen, inizia a indagare per capire davvero chi o cosa sia diventata.
Non sarà semplice per la nostra protagonista accettare la verità dei fatti, così come cercare disperatamente un modo per tornare come prima, alla vita precedente.
Aiutata da Pen e da Violet, la fidanzata del fratello maggiore caduto in guerra, Triss dovrà affrontare situazioni pericolose e angoscianti, del tutto inattese.

La prima parte del libro è tutta incentrata sulla vita di Triss dopo il trauma subito e la sua incapacità di essere quella di prima.
Gli eventi sono descritti dal punto di vista del classico “narratore inaffidabile”, in quanto il lettore è immerso nella personalità della protagonista e non riesce a discernere se quello che sta avvenendo è la realtà oppure si tratta di allucinazioni. È un gioco psicologico che coinvolge e crea un’accattivante suspense, poiché insieme a Triss si cercano di riordinare le tessere di un puzzle oscuro, i pochi elementi a disposizione, senza capire quale possa essere la risoluzione.
Inoltre, le reazioni della sorella Pen, il rapporto con i genitori, la comparsa di altri personaggi non è mai quello che sembra, si inizia a dubitare di qualunque cosa, soprattutto ci si chiede se quanto stia raccontando Triss sia davvero il suo punto di vista oppure una distorsione del reale.
Il senso di horror/weird che permea alcune scene e pagine è davvero da pelle d’oca, descritto in modo ottimo e capace di creare una vera atmosfera da brividi.
In questa sezione, oltre tutto, si seminano tutta una serie di indizi e simboli che saranno fondamentali per lo sviluppo successivo della storia.

Nei rimanenti due terzi circa del romanzo, dopo che viene rivelato il mistero del profondo cambiamento di Triss e lo shock conseguente, c’è anche molta più azione.
La trama perde la sua connotazione psicologica e vira nettamente verso il sovrannaturale: il romanzo sembra così composto da due generi differenti, ma perfettamente integrati tra loro.

L’intensità emotiva si accentua e diviene talora incalzante, il simbolismo delle immagini e dei personaggi man mano si palesa.
Il mistero è sapientemente gestito, ogni filo della trama prudentemente intrecciato in una complessa ma perfetta ragnatela.
Anche questa parte del libro è ben fatta, con la sua complicata combinazione di personalità e fazioni contrastanti (spesso, forze in lotta tra loro), senza mai nulla di obsoleto oppure stereotipato.
Triss sarà alle prese con una serie di sfide veramente difficili e spaventose, e l’autrice è molto brava a descrivere in modo naturale e credibile il cambiamento interiore della protagonista e le sue reazioni.
Soprattutto, il percorso della protagonista sembra richiamare i romanzi di formazione, in particolare il percorso di una giovane donna in un’epoca non facile che cerca di cogliere il massimo dalle esperienze per liberarsi dagli schemi soffocanti della famiglia.

Personalmente, avrei preferito che il dubbio tra realtà/malattia mentale/sovrannaturale si mantenesse più a lungo durante la narrazione.
Tuttavia, il romanzo merita per tantissimi aspetti, non ultima la sua complessità e profondità in quello che vuole raccontare.

My rating: 4/5

Frances Hardinge
Cuckoo Song
Ed. Pan Macmillan

Annunci

5 thoughts on “Frances Hardinge, “Cuckoo Song”

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...