Barry Lyga, “I Hunt Killers (Jasper Dent, #1)”

I hunt killers di Barry Lyga è stata una piacevolessima sopresa, fin dalle prime pagine la storia mi ha avvinto e la suspense è stata alta fino alla conclusione.
Soprattutto, pur rientrando a grandi linee nella narrativa YA contemporary, per fortuna c’è anche una buona dose di originalità.

Jasper (Jazz) Dent ha diciassette anni e vive con la vecchia nonna. Soprattutto, è il figlio di uno dei più noti e cruenti serial killer della storia.
Oppresso e angustiato dalla sua infanzia e dai crimini paterni, nonché ossessionato dal terrore di diventare un serial killer come suo padre (cosa che mass media e molte persone si aspettano da lui), Jazz cerca invano di vivere la sua vita e far chiarezza dentro se stesso.
Quando misteriosi omicidi iniziano ad accadere, tuttavia, egli non può non sentirsene coinvolto, e si spingerà ad indagare con l’aiuto della sua ragazza e del suo unico vero amico, non senza timore di essere lui stesso l’efferato assassino.

La storia è narrata dal punto di vista di Jazz, narratore inaffidabile perché egli stesso dichiara di non scommettere davvero sulla propria innocenza.
E questo tiene sulle spine il lettore, che cerca di entrare nei pensieri di Jazz e carpire indizi per valutare se credere all’io narrante oppure no.

La storia segue, oltre la trama principale, l’interiorità del protagonista, il suo struggimento, il suo dolore e la sua ambiguità psicologica.
Questo di sicuro è il punto di forza del romanzo, avere un protagonista che non è a prima vista né del tutto buono né cattivo, ma deve fare strada dentro se stesso, fare i conti con un passato difficile, le aspettative paterne, ma anche con tante persone che non credono in lui, per capire cosa stia accadendo.
È un personaggio complesso e ben delineato, che si scosta dai soliti cliché del genere.

Inoltre, la parte criminale ed investigativa sono molto coinvolgenti, sembra di assistere alle migliori puntate delle tante serie tv incentrate sul genere.

La risoluzione del mistero è un cammino lento e tortuoso, che passa attraverso indagini di polizia e la psiche di Jazz, non senza scene di azione e degli accadimenti del tutto imprevisti negli ultimi capitoli.
Anche grazie a questo, non si ha una banale soluzione del caso, ma tutto rimane sempre avvincente e realistico.

My rating. 4+/5

Barry Lyga
I Hunt Killers (Jasper Dent, #1)
Ed. Little, Brown Books for Young Readers

Advertisements

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...