Jacqueline Kelly, “L’evoluzione di Calpurnia”

One day I would have all the books in the world, shelves and shelves of them. I would live my life in a tower of books. I would read all day long and eat peaches. And if any young knights in armor dared to come calling on their white chargers and plead with me to let down my hair, I would pelt them with peach pits until they went home.

Ancora una volta devo ringraziare una delle mie spacciatrici di consigli libreschi (e non solo) preferite per aver scoperto L’evoluzione di Calpurnia di Jacqueline Kelly, un libro delizioso e piacevole come di rado.

Calpurnia Virginia Tate, affettuosamente chiamata Callie Vee, è l’unica figlia femmina di sette bambini che crescono nelle zone rurali del Texas a fine Ottocento.
Mentre la madre sta cercando di educarla per farla diventare una vera e propria signora, Callie Vee preferisce trascorrere le sue giornate osservando gli insetti, raccogliendo piante strane, annotando osservazioni scientifiche (o pseudo tali) nel suo taccuino.
Diventata la beniamina del nonno, in apparenza burbero e un po’ atipico, la ragazzina lo segue nelle sue esplorazioni per raccogliere campioni dal fiume, lo aiuta con i suoi esperimenti e contestualmente viene edotta ai principi della scienza. Calpurnia è completamente affascinata dal mondo naturale, incessantemente si chiede come e perché funziona funzionano le cose.
Poco portata a fare la maglia, cucinare, suonare il paino e a tutte le attività propriamente femminili, Callie Vee cova un sogno profondo, che teme rivelare persino a se stessa: frequentare l’università per diventare uno scienziato.
La sua passione per il mondo naturale si scontra però con la mentalità del tempo e con le restrizioni poste su di lei, concetti agli antipodi che muovono tutto il romanzo, la crescita di Calpurnia lungo torrida estate del 1899, lasciando un finale aperto.

Già dalla prima pagina si entra in piena atmosfera della storia ed è una delizia.
Jacqueline Kelly ha quello stile descrittivo quasi palpabile che ricorda Harper Lee e sa davvero trasportare il lettore in un altro mondo.
Grazie alla mescolanza tra sviluppo del personaggio, descrizioni vivide, ricco vocabolario e allusioni storiche, la trama appassiona e non si riesce ad interrompere la lettura.

La narrazione si muove lentamente, ma senza noia e in maniera voluta, quasi a rimarcare il ritmo rallentato delle calde giornate arse dalla calura.

Calpurnia è un personaggio indimenticabile.
E’ una ragazzina sveglia e perspicace, non una femminista ante litteram, ma dalla forte personalità e decisa a non rinunciare alla sua passione. Anche se la sua ambizione potrebbe essere ostacolata e mal vista dai genitori, soprattutto dalla madre, è disposta a scendere a compromessi ma non a rinunciare a ciò che vuole.

Le relazioni tra Callie e la famiglia e gli altri personaggi sono anche incredibilmente ben realizzate e mi è piaciuto molto leggere non solo il suo crescente attaccamento al suo nonno, ma come si relaziona con i suoi fratelli e il difficile rapporto con la madre .

L’evoluzione di Calpurnia – titolo che volutamente richiama L’evoluzione delle specie di Darwin – è un imperdibile romanzo, per giovani e adulti, che oltre a fare un’ottima, realistica e frizzante panoramica su un preciso periodo storico, con le sue caratteristiche sociali, ci mostra anche come la semplice passione e l’ostinazione possano aprire nuovi mondi e strade.

My rating: 4.5-5/5

Jacqueline Kelly
L’evoluzione di Calpurnia
Ed. Salani
Trad. L.A. Dalla Fontana

Ahhh. Bed, book, kitten, sandwich. All one needed in life, really.

Advertisements

2 thoughts on “Jacqueline Kelly, “L’evoluzione di Calpurnia”

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...