Gail Carriger, “Curtsies & Conspiracies (Finishing School, #2)”

Secondo capitolo dell’accattivante serie dai toni steampunk e paranormal, Finishing School (di cui consiglio di visitare il sito dedicato, delizioso!), della bravissima Gail Carriger.

Alla Finishing Academy for Young Ladies of Quality, Sophronia e le sue compagne si trovano alle prese con nuove lezioni da seguire, test da superare, ambigui personaggi e corteggiatori, e, soprattutto, misteri da risolvere. Oppure anche questi enigmi fanno parte della loro educazione ad essere signorine della Società bene e altrettanto spie?

La serie si mantiene intrigante, scorrevole e godibilissima. Inoltre, c’è sempre quel pizzico di ironia che la rende ancor più gustosa, senza scadere nei cliché del genere.
Anzi, a volte ho l’impressione che l’autrice con certi passaggi drammatizzati o una frase particolarmente ironica voglia prendere in giro, benevolmente, il genere, mettendone in luce i luoghi comuni ma anche mostrando come gli stessi possano essere trattati in modo nuovo e più divertente.

Sophronia è sempre fantastica, con la sua scaltrezza, arguzia, l’essere fuori dagli schemi.

Uno dei punti deboli del libro è rappresentato dal fatto che, pur essendo al secondo episodio e avendo sì messo dei punti fermi sul worldbuinding e su cosa stiano facendo le ragazze, ancora non si è visto un orizzonte generale, più ampio, dove davvero la storia voglia andare.
Se il primo romanzo, Etiquette & Espionage, era una sorta di ampio preambolo, questo fa qualche passo avanti, ma rimane simile a un approfondimento con intriganti vicende a se stanti, senza lasciar intravedere la direzione precisa della serie.

In ogni caso, sono già in trepidante attesa del prossimo!

My rating: 4/5

Gail Carriger
Curtsies & Conspiracies (Finishing School, #2)
Little, Brown Books for Young Readers

Advertisements

2 thoughts on “Gail Carriger, “Curtsies & Conspiracies (Finishing School, #2)”

  1. Di questa autrice conosco soltanto Soulless, che non mi era piaciuto. Però, anche dopo aver letto i tuoi commenti ai romanzi della nuova serie, penso che prenderò il primo volume — appena verrà tradotto qui da noi, visto che il mio inglese è proprio terra-terra. Il sito dedicato è davvero carino! 🙂

    1. Io ho letto il primo di Soulless e mi era piaciuto. 🙂
      Credo che un punto di forza dell’autrice sia lo stile e il linguaggio, cose che purtroppo si perdono con la traduzione (mi hanno detto che la traduzione di Soulless è orribile a dir poco…).
      Fammi sapere cosa ne pensi, comunque. 😉

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...